?

Log in

Previous 10

Jan. 21st, 2010

Tempo di cambiare?

Non lo so. Sto meditando.
Sto seriamente prendendo in considerazione l'idea di traslocare il Ricettario Illustrato su blogspot, una piattaforma più agile per la gestione delle fotografie e dei post.
Più che prendere in considerazione l'idea, la sto già attuando: sto già copiando le ricette dall'altra parte.
L'unica cosa che mi trattiene qui, su LJ, a cui sono veramente grata e veramente affezionata, è la fantastica opzione "cut", che ancora non riesco a capire e mettere in pratica su blogspot.
Finchè il cut di là non funzionerà, questo blog continuerà a risiedere qui, su Livejournal.

Nel frattempo, se vi va, date un'occhiata alla nuova sede, e fatemi sapere cosa ne pensate :)

La nuova casa (?): http://roserossecaffe.blogspot.com/
Tags:

Jan. 19th, 2010

Probabilmente, la mia torta preferita


... dopo la crostata di mascarpone e lamponi. Ed è tutto dire.
Io adoro i cheesecake, ma ho provato - prima d'ora - solo una ricetta, che non mi ha neanche entusiasmato molto. Non ricordo nemmeno se l'ho postata qui sul Ricettario, dovrò controllare ^^'
Ma vi posso garantire che questa cheesecake merita davvero.
Bisogna prendere qualche precauzione, ovviamente. Nell'ordine:

a) Fette piccole! E' una torta calorica, ma buonissima. Ma chiaramente se ve ne sparate mezza in un colpo, o una fetta alla fine del pranzo della domenica, forse non ve la gustate appieno, ça va sans dir... (ma forse a volte è bene dirlo :P).
b) E' d'obbligo, imperativo, insomma, imprescindibile che la torta passi almeno una notte al freddo. Io adoro questa stagione perchè il mio balcone è un secondo frigo capientissimo. Come ho detto ieri sera a mia madre (cito): "E' una figata gennaio perchè volendo potremmo cucinare per un reggimento, conservare tutto sul balcone e mangiare tranquillamente fino a marzo".

Read more...Collapse )

Jan. 11th, 2010

La faticaccia


Dopo estenuanti ricerche nei supermercati, finalmente Uccio è riuscito a scovare, in un negozietto di alimentari pakistani-orientali (mah!) la famigerata pasta brick. O meglio, quella che noi pensiamo sia pasta brick: sono dei quadrotti di pasta velina; sulla confezione c'è scritto che servono per la realizzazione degli involtini primavera (che io odio), per cui direi che è ciò che per me si avvicina di più alla pasta brick :P
Ho letto su diversi blog che questa pasta è versatilissima, utile da tenere nel congelatore, facile da usare... sì, beh, ecco, parliamone.
Problema 1: sfilare ciascun foglio. Forse non andrebbe fatto, forse noi avevamo poco tempo, non saprei dire. Sta di fatto che è un'operazione piuttosto lunga. La pasta brick (la mia) si presenta come un quadrotto di pasta congelata. Una volta scongelata è morbida, ma è come se fosse un insieme di tovaglioli di carta velina sovrapposti. Hai voglia a separarli uno ad uno!
Problema 2: incollare tra loro i fogli. Siccome la pasta è sottilissima, non si può infornare il foglio singolo. Perciò, una volta sfilati, li abbiamo ricomposti. Dapprima pensando che bastasse sovrapporli, e invece scoprendo poi che vanno spennellati di olio ad uno ad uno. Anche qui mi domando se questa sia la procedura corretta.
Problema 3: il ripieno. Forse era troppo secco questo ripieno, sta di fatto che si asciugato molto, lasciando una quantità di pasta brick "vuota" da mangiare. Non male, ma forse ci vorrebbe qualcosa di più liquido? Sono domande, eh, le mie. Chiunque sappia rispondere è benaccetto!
Problema 4: la brick si è seccata. Più che croccante si è proprio seccata, e perciò anche qui mi domando se ho proceduto correttamente...
Il risultato nonostante tutto questo, non è male. Proverò altri ripieni, dato che ne è avanzata una cifra (di brick congelata, i triangolini sono stati apprezzati da quasi tutti i miei commensali, per fortuna).
Ad ogni modo, ecco la ricetta, se qualcuno mi sa dare delle dritte, lo ringrazio in anticipo! :D

Triangolini di brick con ripieno di caprino e pistacchiCollapse )
Tags:

Jan. 4th, 2010

Happy New (sweet) Year!


Torno a ripetere: il blog *non* è abbandonato!
Procede semplicemente a rilento, abbiate pazienza ;)

Per cominciare l'anno in dolcezza e per utilizzare immediatamente uno dei regali di Natale (grassie Uccio :*) ecco dei muffins che nell'impasto invece del burro hanno l'olio EVO (olio extravergine di oliva).
Devo ammettere che all'inizio ero piuttosto diffidente rispetto alla ricetta, che invece mi ha stupita per la sua delicatezza. Buono, direi.
Talmente buono che Toby the Dog ha ben pensato di rubarne uno dal tavolino del balcone sul quale erano stati appoggiati a raffreddare. Con somma incazzatura (e timore per il suo stomaco) abbiamo scoperto che il nostro cane nano si è allungato, e quindi, se si rizza sulle gambe posteriori riesce con tranquillità a rubare tutto quello che trova su un tavolo da giardino. Essendo mezzo bassotto l'indole del ladro ce l'ha ben radicata :P
Ho scoperto la ricetta sul fichissimo giornalino della Despar del SudTirolo :)

Muffins allo yogurt e olio evoCollapse )
Tags: ,

Oct. 18th, 2009

Ricordi siciliani

Eccomi di nuovo qui a ritmi un pò blandi, per via di progetti e pensieri che mi tengono affaccendata. Ma oggi, complice una domenica di relax, ho cucinato io. Questo è il risultato :) Spaghetti con melanzane fritte, mollica al peperoncino e pistacchiCollapse ) Et voilà! La Sicilia è servita :)

Oct. 1st, 2009

riempire il tempo



Il tempo, in questo periodo della vita, è quello che mi manca di più. Devo imparare a riorganizzarlo senza perdermi in quisquillie.
Ieri sera, dunque, complice un cinema saltato, ho avuto il tempo di preparare questi dolcetti portoghesi.
Non sono ancora stata in Portogallo, per cui non ho mai assaggiato la versione originale.
Mi sono piaciuti, intendiamoci, anche se - non so - sarà per le dosi ma li ho trovati un pò "pesanti".
Uno basta e avanza, ma a colazione ;)

Bolos de arrozCollapse )
Tags:

Sep. 13th, 2009

Del come riciclare il ragù avanzato



Siccome mia mamma cucina un ragù buonissimo (come tutte le mamme, presumo. Probabilmente è proprio congenito alle mamme saper cucinare il ragù), e siccome quasi sempre ne avanza, ogni volta ci ingegnamo per decidere come utilizzare codesta prelibatezza.
Ieri mi è venuta l'idea: supplì!

Non sono un'amante degli arancini al ragù e dei piselli, insieme il sapore non mi piace particolarmente. Mia nonna, infatti, di solito cucinava semplici arancini allo zafferano con formaggio, che adoravo :)
Però, insomma, mi andava di provare i famigerati supplì, che molti dicono essere anch'essi arancini. Io non so bene che genere di ragù si usi per gli arancini, so solo che non ho utilizzato - per questi supplì - il ragù indicato daAnice&Cannella, avendone già in casa.
L'unica cosa che so, è che sono venuti proprio buoni e tanto mi basta ;)

I supplìCollapse )

Direi che tutto è andato per il meglio, avendo il ragù già pronto la procedura non è stata neanche lunghissima (a parte far raffreddare il riso), ma devo migliorare nell'estetica del supplì. Decisamente :)

Jun. 21st, 2009

Souvenir de Paris



Una foto un pò più grande del solito, perchè ne vado molto orgogliosa :) finalmente una foto come vorrei che riuscissero tutte quelle che posto su questo blog: nitide, chiare, che mettano bene in evidenza di che cosa si sta parlando.
Nello specifico qui si parla di alcuni souvenir che ho commissionato ad Uccio quando è stato a Parigi: i macarons di Pierre Hermè nello specifico.
Non ho mai assaggiato i macarons prima d'ora, ma sono sempre stata molto curiosa, così ho colto l'occasione: in rete sento parlare tantissimo del famoso e famigerato PH, delle sue creazioni e prelibatezze.
Devo dire che il tam tam è meritatissimo :)
Sono dei piccoli gioiellini, non solo per l'occhio ma anche per il gusto ;)


La scatola in cui sono contenuti i Macarons


Un'altra overview dei dolcetti


Il famoso Pierre Hermè (autoritratto :) )

Stare al passo



Puff, pant.
Riesumo una ricettina che attende da mesi di essere postata. Se non erro l'avevo tentata per smaltire un pò il cioccolato avanzato da Pasqua&Co.
Figuratevi quindi da quanto tempo aspetta di essere pubblicata ^^'

Cupcakes FlorentineCollapse )

Temevo sarebbe stata più complicata l'esecuzione di questa ricetta, se non altro perchè le cupcakes nel mio immaginario sono splendide mini-tortine con sopra fior fiori di decori.
Invece queste sono semplici e veramente golose. Un pò acidule, per cui attenzione se non vi piace come sapore ve le sconsiglio ;)

La ricetta è tratta da Adrenalina

Mar. 12th, 2009

Due ricette



Con questo post cercherò di prendere i due proverbiali piccioni con una sola fava.
Ultimamente (su richiesta) mi sono ritrovata a sfornare svariate torte di mele (per la precisione la stessa ricetta riproposta 4 volte nell'arco di un mese :p).
Della torta riproposta 4 volte non ho traccia fotografica perchè è stata sempre regalata ed è sempre finita troppo presto per poterla immortalare. Ma ieri, mentre leggevo come sempre il blog di Cavoletto mi sono imbattuta in questa ricetta di una torta di mele vintage (datata se non erro 1956) e mi sono detta: wow, è facilissima velocissima e anche all'apparenza leggerissima. Facciamola!
Quindi, ecco a voi le due ricette, così - se un giorno vi verrà irrefrenabile desiderio di torta di mele - avrete l'imbarazzo della scelta ;)

Torta di mele Anni '50Collapse )

E'una torta molto semplice e molto buona, che sa </i>proprio</i> di mele (e di cosa dovrebbe sapere?! :p). Secondo me è molto più buona bella "fredda" (l'abbiamo assaggiata appena sfornata per decidere se era il caso di portarne una fetta alla vicina di casa, essendo una torta mai assaggiata prima non era il caso di portarle qualcosa che magari non era venuto bene :p).

E ora passiamo all'altra torta di mele, quella che - prima di leggere questa ricetta - era stata eletta LA vera torta di mele, unica e inimitabile. Per delle semplici ragioni: è buona, è veloce da fare, ha un bell'aspetto rustico e sano e viene sempre spazzolata via in un nanosecondo :p

La torta di mele di UccioCollapse )

Questa, a differenza della precedente, è sicuramente una torta più "ricca" ma altrettanto gustosa (se non di più). Penso che come grado di velocità di esecuzione e di facilità si equivalgano, per cui, scegliete in base al vostro gusto o all'occasione ;)
Tags: , ,

Previous 10